Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT) EN
   Responsabile: Elena De Felip
Sei in:
 I contenuti più aggiornati

11allegati

I risultati del progetto

 RISULTATI

La concentrazione dei contaminanti è risultata generalmente più elevata nelle due regioni del nord, storicamente più industrializzate, rispetto alle altre in studio.
Le donne residenti in zone rurali sono risultate più esposte a diossine e pesticidi rispetto a donne residenti in zone urbane e aree industriali. Questo risultato, nel complesso atteso nel caso dei pesticidi, risulta un po’ inaspettato nel caso delle diossine: particolari pratiche agricole, come la combustione a cielo aperto di biomasse per il riscaldamento domestico, potrebbero aver avuto un ruolo nel determinare il risultato ottenuto.
Tutti i contaminanti oggetto di studio mostrano un aumento molto significativo delle concentrazioni con l’età, risultato atteso in base alle...

Pubblicato il 08-11-2010 in I risultati del progetto , aggiornato al 13-09-2014 Leggi...

Condividi: 

11allegati

Risultati finali del progetto

 Roma 20-21 Maggio 2013, Istituto Superiore di Sanità
"Womenbiopop" Collegamenti tra ambiente e salute: studio di biomonitoraggio umano (HBM) inerente la presenza di contaminanti organici persistenti (POP) nelle donne in età riproduttiva. Risultati e Valutazioni

Pubblicato il 08-04-2014 in Informazione ed eventi , aggiornato al 12-09-2014 Leggi...

Condividi: 

5allegati

Il Progetto

 I POP sono caratterizzati da un’ampia gamma di effetti tossici, da elevata persistenza ambientale e biologica, dalla capacità di bioaccumulare negli organismi e biomagnificare all’interno delle catene alimentari. A causa della loro tossicità e diffusione ubiquitaria essi sono stati identificati come un pericolo per l’ambiente e la salute umana a livello internazionale. I principali strumenti regolatori attivati per eliminarne o ridurne l’ immissione nell’ambiente sono la Convenzione di Stoccolma sui POP e il protocollo UNECE sui POP. Il gruppo di sostanze considerate da questi due strumenti, e di interesse per il presente studio include policlorodibenzodiossine e policlorodibenzofurani ("diossine"), policlorobifenili (PCB), polibromodifenileteri (PBDE), perfluoroottansulfonato...

Pubblicato il 08-04-2013 in Il progetto , aggiornato al 12-09-2014 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]