Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Gruppo Web
Sei in:
Interviste

Intervista a Giovanni Rezza

L'Ufficio Stampa dell'ISS lo ha intervistato per parlare di influenza umana da virus A/H1N1

Con: Giovanni REZZA
Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate

Intervista:
Daniela DE VECCHIS - Ufficio Stampa

Trascritto dell'intervista:

Domanda 1: Cos'è una pandemia?
Giovanni REZZA: È un’epidemia che si diffonde a livello globale.

Domanda 2: L’ultima emergenza nasce come influenza suina ma diventa influenza umana, che significa? Quale è stato il passaggio?
G.R.: Un passaggio di specie dall’animale all’uomo con successivo rapido adattamento del virus all’ospite umano e trasmissione efficiente da uomo a uomo.

Domanda 3: Quali sono i sintomi di questa nuova influenza? E quali le modalità di trasmissione?
G.R.: I sintomi sono simili a quelli dell’influenza stagionale, così come le modalità di trasmissione (goccioline di saliva emesse attraverso tosse e starnuti, contatto diretto con mani o oggetti contaminati).

Domanda 4: Come si diagnostica?
G.R.: Si fa un test del tipo PCR.

Domanda 5: La carne di maiale può essere consumata tranquillamente sia cruda che cotta?
G.R.: Assolutamente sì. La via alimentare è esclusa.

Domanda 6: I vaccini antinfluenzali stagionali possono proteggere dal virus dell'influenza A/H1N1?
G.R.: Si pensa di no. Vanno comunque somministrati alle persone a rischio anche quest’anno.

Domanda 7: Ho prenotato un viaggio in USA/Messico. Qualora non mi fosse possibile annullarlo, quali rischi corro?
G.R.: È impossibile prevedere cosa accadrà in futuro. Se si parte in questo periodo, conviene lavarsi spesso le mani ed evitare luoghi affollati.

Domanda 8: È opportuno assumere farmaci antivirali a scopo preventivo in caso di un viaggio in zone a rischio?
G.R.: No. Questi farmaci vanno presi solo in caso di malattia (dietro consiglio medico) e se si è avuto un contatto stretto con persone malate.

Domanda 9: Quali misure ha adottato il Ministero nei riguardi di persone che provengono da zone a rischio?
G.R.: In questo momento si raccomanda di segnalare l’eventuale comparsa di febbre in modo da attuare subito l’isolamento del malato e la profilassi nei contatti stretti.

Domanda 10: Mio figlio frequenta la scuola che è stata chiusa a livello precauzionale. Come mi debbo comportare?
G.R.: Tenere a casa il bambino finché la scuola non riapre e non portarlo in luoghi affollati (se si fosse infettato potrebbe contagiare altre persone). Comunque, gli operatori della ASL provvederanno a spiegarle le regole di comportamento.

Il trascritto è disponibile anche come allegato PDF.

Allegati

Pubblicato il 19-06-2009 in Interviste , aggiornato al 22-06-2009

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]