Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Pietro Bartolini
Sei in:
Radiazioni e Radioprotezione

Ricostruzione di dose in individui esposti

L'esposizione alle radiazioni ionizzanti avviene a volte nel corso di eventi di natura accidentale, che spaziano da incidenti nucleari su larga scala, a malfunzionamenti di singole apparecchiature radiologiche, all'uso malevolente di radiazioni ionizzanti. In questi casi i metodi dosimetrici convenzionali sono spesso assenti o inadeguati e la stima della dose di radiazione assorbita dagli individui esposti si basa su valutazioni retrospettive, attraverso l'uso di indicatori dell'esposizione.

La ricostruzione della dose individuale trova applicazione: - nella valutazione del rischio da radiazioni in individui esposti in eventi di natura accidentale per prevenirne gli effetti dannosi e fornire le cure mediche appropriate, ove necessario; - nella stima dei fattori di rischio da radiazioni, attraverso la relazione fra lo stato di salute in coorti epidemiologiche e la dose di radiazione. Alle indagini effettuate sulle popolazioni di Hiroshima e Nagasaki, che oggi costituiscono la base delle nostre attuali conoscenze del rischio radio-indotto, si stanno oggi affiancando studi su altre coorti epidemiologiche, principalmente in zone dell'ex Unione Sovietica, in particolare Urali del Sud (Techa River, impianto Mayak) e Kazakhistan.

La presente attività di ricerca è indirizzata allo sviluppo e all'applicazione di sistemi per la misura a posteriori della dose di radiazione ionizzante attraverso la determinazione del danno generato in tessuti biologici umani. Le tecniche impiegate sono la risonanza paramagnetica elettronica, la termoluminescenza e la luminescenza otticamente stimolata. Tra le matrici biologiche più consolidate vi sono i tessuti contenenti idrossiapatite, in particolare i tessuti dentali, e c'è un crescente interesse verso i tessuti cheratinosi.

Visitate il sito Progetto SOUL

Chi siamo Paola Fattibene

Contatti
Paola Fattibene
e-mail: Paola Fattibene

Pubblicato il 08-10-2006 in Radiazioni e Radioprotezione , aggiornato al 21-11-2013

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]