Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Pietro Bartolini
Sei in:
Radiazioni e Radioprotezione

Telefonia cellulare

I sistemi per telefonia mobile utilizzano campi elettromagnetici ad alta frequenza (microonde). I meccanismi fondamentali di interazione con i sistemi biologici e con il corpo umano in particolare non differiscono quindi sostanzialmente da quelli che possono essere provocati da altre sorgenti, come le emittenti radiotelevisive. Tuttavia, anche in conseguenza del rapidissimo sviluppo della tecnologia e del conseguente aumento dei soggetti esposti, molte ricerche si sono concentrate su possibili effetti specifici della telefonia mobile. Questi sono in linea di principio ipotizzabili in relazione a due aspetti particolari: da un lato, la speciale codifica dei segnali (che non corrispondono a una pura sequenza regolare di onde elettromagnetiche), dall'altro la modalità di esposizione alle onde prodotte dal telefono cellulare. Sebbene la potenza emessa sia bassa, la vicinanza dell'antenna alla testa dell'utente fa sì che una frazione rilevante di questa potenza sia assorbita dai tessuti compresi (sia pure in quantità minima) quelli cerebrali. Gli studi indicano chiaramente che il riscaldamento causato dalla potenza assorbita è minimo (molto al di sotto delle variazioni fisiologiche) anche nei tessuti più esterni, come quelli dell'orecchio. Anche gli studi epidemiologici su possibili effetti a lungo termine di un uso regolare dei telefoni cellulari hanno a tutt'oggi fornito, nella quasi totalità, risultati negativi. Tuttavia, il tempo relativamente breve trascorso dalla diffusione su larga scala della telefonia cellulare non consente di fornire risposte che possano essere considerate definitive. Un grande progetto internazionale coordinato dall'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), con la partecipazione dell'Italia, fornirà entro il 2006 importanti indicazioni al riguardo.

Contatti
Alessandro polichetti
tel: 06 4990 2227

Pubblicato il 08-10-2006 in Radiazioni e Radioprotezione , aggiornato al 13-05-2013

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]