Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Gaia Scavia
Sei in:
La Sindrome Emolitico Uremica

Terapia

Il decorso della SEU può essere assai rapido e pertanto è molto importante intervenire tempestivamente ricorrendo a centri ospedalieri specializzati, in grado di fornire un'adeguata terapia.
Durante la fase di insufficienza renale è infatti indispensabile il ricovero presso un centro di nefrologia che possa garantire la dialisi e, ove si ritenga opportuno, la plasmaferesi. Va sottolineato che la terapia antibiotica non è necessaria e può favorire il rilascio della tossina nel lume intestinale da parte dei VTEC. E' invece opportuno monitorare i parametri ematologici e la funzione renale dei pazienti con sospetta infezione intestinale da VTEC poiché a rischio di sviluppare la SEU.

Pubblicato il 17-02-2011 in La Sindrome Emolitico Uremica , aggiornato al 16-05-2011

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]