Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Gaia Scavia
Sei in:
La Sindrome Emolitico Uremica

Criteri Diagnostici

La diagnosi di SEU si basa sul rilevamento della sintomatologia clinica e sulla valutazione dei parametri ematologici e di funzionalità renale. I sintomi e i segni clinici sono riconducibili all'insufficienza renale (oliguria, anuria, edemi), all'anemia acuta (pallore delle mucose, spossatezza) e alla trombocitopenia. Nei casi più gravi possono comparire manifestazioni di carattere neurologico come sonnolenza, confusione, ottundimento del sensorio, strabismo e convulsioni, coma.
Nei casi di SEU associati a infezione da VTEC l’esordio sintomatologico è generalmente caratterizzato da diarrea (il numero di scariche può arrivare ad essere molto elevato), vomito, dolore addominale intenso, sonnolenza. Nel 50% dei casi la diarrea ha caratteristiche muco-emorragiche. La febbre non è quasi mai presente o comunque non supera, di norma, i 38°C. Prima che compaiano i sintomi tipici della SEU il quadro clinico può, dunque, mimare la sintomatologia caratteristica dell’ileo ed in particolare dell’invaginamento intestinale, con il quale la SEU in fase iniziale, può essere confusa.
Anche in assenza di sintomi precoci riconducibili all’enterite, di fronte alla triade sintomatologica caratteristica della SEU va comunque sempre sospettata l'infezione da VTEC, diagnosticabile attraverso metodiche speciali. Queste generalmente non sono eseguite di routine dai laboratori microbiologici ospedalieri.
In fase acuta, la diagnosi di laboratorio è basata sull’isolamento del ceppo VTEC dalle feci o sull’identificazione della presenza della tossina nelle feci. Studi recenti hanno dimostrato, inoltre, la possibilità di rilevare la tossina nel sangue dei pazienti.
La negatività ai test diagnostici di laboratorio per VTEC in fase acuta non permette di escludere definiivamente l'eziologia da VTEC, specialmente di fronte a casi caratterizzati da sintomatologia prodromica caratteristica a carico dell'apparato gastro-enterico. Infatti più tardivamente si può ricorrere alla diagnosi sierologica basata sul rilevamento di anticorpi circolanti sierogruppo-specifici diretti contro il lipopolisaccaride del ceppo VTEC infettante.
La SEU atipica associata a fattori genetici può essere diagnosticata ......(da definire)

Pubblicato il 17-02-2011 in La Sindrome Emolitico Uremica , aggiornato al 17-05-2011

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]