Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
  Responsabile: Settore Attività Editoriali
Sei in:
Rapporti ISTISAN

02/14 - Infezione da HIV: comportamento sessuale, percezione del rischio e prevalenza in uno studio pilota sugli immigrati. Yllka Kodra, Angela Santoro, Nicola Schinaia, Odile Befeuka Tchangmena, Luigi Toma, Giovanni Rezza, Aldo Morrone 2002, 22 p.

Infezione da HIV: comportamento sessuale, percezione del rischio e prevalenza in uno studio pilota sugli immigrati.
Yllka Kodra, Angela Santoro, Nicola Schinaia, Odile Befeuka Tchangmena, Luigi Toma, Giovanni Rezza, Aldo Morrone
2002, 22 p. Rapporti ISTISAN 02/14

Nel 1999 è stato condotto uno studio trasversale che ha valutato la percezione del rischio e la prevalenza dell'infezione da HIV/AIDS su 197 immigrati. L'età media è risultata di circa 30 anni (DS=7,7). Il 39,2% dei soggetti ritiene sicuro come partner chi segue norme di prevenzione. Il 66% ha avuto relazioni occasionali, di questi il 68,2% usava il profilattico. Nelle relazioni occasionali il 90% lo ha utilizzato nel rapporto vaginale, il 34% nel rapporto anale e il 36,2% nel rapporto orale. Le pratiche sessuali su cui c'è più disinformazione sono quella anale (30,4%) e orale (36,2%). Il 25,3% del campione ha effettuato il test anti-HIV con una stima di prevalenza del 6% (IC 95% = 0,1-11,9%). La principale fonte di informazione sono i mass media (38,7%), gli amici e familiari (16,0%). Si rileva una percezione del partner non adeguata, un'elevata presenza di incontri occasionali, un basso livello di informazione e una esigua presenza di fonti informative qualificate.
Parole chiave: Infezione da HIV, Popolazione migrante, Percezione del rischio, Studi comportamentali, Italia

HIV infection: sexual behaviour, risk perception and prevalence in a pilot survey in migrant people.
Yllka Kodra, Angela Santoro, Nicola Schinaia, Odile Befeuka Tchangmena, Luigi Toma, Giovanni Rezza, Aldo Morrone
2002, 22 p. Rapporti ISTISAN 02/14 (in Italian)

In 1999, a cross-sectional study was carried out to evaluate the risk perception and the prevalence of HIV/AIDS infection among 197 migrants in Italy. The mean age was about 30 years old (SD = 7.7). Out of the interviewees, 39.2% considers safe a partner who admitted to follow preventive measures. Two thirds (66%) engaged themselves in casual relationships, and among them 68.2% used a condom. In casual relationships, 90% used a condom for vaginal intercourse, 34% for anal intercourse, and 36.2% during oral sex. Lower degree of information was found for sexual practices such as the anal (30.4%) and the oral intercourses (36.2%). An anti-HIV test was performed by 25.3% of our study population, with a prevalence rate of 6% (95% CI = 0.1-11.9%). The main sources of information are mass media (38.7%), friends and relatives (16.0%). Inadequate perception of the partner, high proportion of casual relationships, low level of information and low proportion of authoritative information sources are the main problem areas observed.
Key words: HIV Infection, Migrant populations, Risk perception, Behavioural studies, Italy

Allegati

Pubblicato il 14-01-2002 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 25-02-2005

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]