Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
  Responsabile: Settore Attività Editoriali
Sei in:
Rapporti ISTISAN

19/23 rev - Studio dell’esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare. Roberta Feliciani, Silvia Giamberardini, Cinzia Gesumundo, Emanuela Testai, Cinzia Le Donne, Raffaela Piccinelli, Stefania Sette, Aida Turrini, Maria Rosaria Milana2019, ii, 71 p.

Studio dell’esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare.
Roberta Feliciani, Silvia Giamberardini, Cinzia Gesumundo, Emanuela Testai, Cinzia Le Donne, Raffaela Piccinelli, Stefania Sette, Aida Turrini, Maria Rosaria Milana
2019, ii, 71 p.

Sono state effettuate prove di cessione di alluminio da pentolame, utensili, barattoli, vaschette e film monouso di alluminio in contatto con 48 tipologie di preparazioni alimentari cotte e/o conservate in condizioni realistiche. Combinando l’incremento di alluminio con il consumo alimentare è stata stimata l’esposizione della popolazione italiana (consumatore medio, alto consumatore e scenari estremi di product loyalty), riferendoli a diverse fasce di età (bambini, adolescenti, adulti, anziani). È stato somministrato un questionario conoscitivo sulla frequenza di uso di materiali e oggetti di alluminio a contatto con alimenti nelle famiglie italiane. Confrontando l’esposizione stimata con il Tolerable Weekly Intake si è osservato che l’esposizione all’alluminio da articoli monouso contribuisce in modo modesto all’incremento di alluminio assumibile ceduto in alimenti, rispetto alla esposizione da pentolame e utensili, fra i quali però il consumo di brodi è una delle maggiori fonti di esposizione, specialmente, per le fasce di età dei bambini.
Parole chiave: Alluminio; Contatto; Alimenti; Cessione; Esposizione



Consumer exposure to aluminium in contact with foods.
Roberta Feliciani, Silvia Giamberardini, Cinzia Gesumundo, Emanuela Testai, Cinzia Le Donne, Raffaela Piccinelli, Stefania Sette, Aida Turrini, Maria Rosaria Milana
2019, ii, 71 p. (in Italian)

Forty-eight types of food preparations were cooked and/or stored under realistic conditions to perform leaching test of aluminium from pans, kitchen utensils, jars, disposable trays and foil. The exposure to aluminium of the Italian population was estimated for different ages (children, adolescents, adults, elderly) and scenarios (average and high consumer, brand and product loyalty) by combining the released aluminium with food consumption. A questionnaire to know the frequency of use of aluminium food contact materials and articles in Italian families was performed too. From the comparison of the estimated exposure with the Tolerable Weekly Intake it was observed that the exposure to aluminium leached from disposable articles modestly contributes to the increase of aluminium intake from foods, with respect to the intake from pans and utensils, among which broth consumption is one of the main source of exposure especially for children.
Key words: Aluminium; Food contact; Leaching; Exposure

Allegati

Pubblicato il 04-12-2019 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 07-01-2020

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]