Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Mirella Taranto
Sei in:
Primo Piano

Report dell’attività di counselling telefonico in occasione del 1 dicembre 2015

ISS 03/12/2015

In occasione della Giornata mondiale di lotta all’AIDS, che ha avuto luogo lunedì 1 Dicembre 2015, il Servizio “Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse” (TV AIDS e IST) - 800.861.061 dell’Istituto Superiore di Sanità co-finanziato dal Ministero della Salute, solitamente attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle ore 18.00, ha effettuato un’apertura straordinaria dalle ore 10.00 alle ore 18.00.
Gli esperti del TV AIDS e IST hanno effettuato 91 interventi di counselling telefonico, registrando, in totale, 331 quesiti da parte delle persone-utenti. L’81,3% delle telefonate sono state effettuate da utenti di sesso maschile. Le telefonate sono giunte prevalentemente da persone-utenti eterosessuali (70,3%), di età compresa tra i 20 e i 39 anni (65,9%). In particolare, il 27,5% tra i 20 e i 29 anni e il 38,5% tra i 30 e i 39 anni. Si è registrata, inoltre, una maggiore affluenza di telefonate dal Sud Italia (34,1%), mentre è stata registrata una proporzione di telefonate, pari al il 27,5%, proveniente dal Nord, poco più di un terzo (34,1%) proveniente dal Centro e il rimanente 6,6% dalle Isole.

Un dato importante è che per circa il 76,9% si è trattato di utenti che si sono rivolti al TV AIDS e IST per la prima volta. Ciò, probabilmente, è da ricondursi all’attenzione che i media hanno posto verso una tematica, la prevenzione dell’infezione da HIV, ancora di grande attualità, sebbene spesso ricordata solo in occasione del 1 dicembre.

Le domande degli utenti hanno riguardato, per la maggior parte, tre aree tematiche:
• il test dell’HIV (dove, dopo quanto tempo e con quali modalità eseguirlo)(28,1%);
• la trasmissione del virus, i comportamenti a rischio e le strategie preventive necessarie per evitare l’infezione da HIV(24,8%);
• le Infezioni Sessualmente Trasmesse (modalità di contagio, esami diagnostici necessari in caso di rischio, Centri clinici ai quali rivolgersi)(9,7%).

L’interesse rilevato in merito al test HIV assume particolare importanza se si considera che circa la metà (50,5%) delle persone che hanno telefonato ha dichiarato di aver eseguito il test per la ricerca degli anticorpi anti-HIV almeno una volta nella vita.

I 91 interventi di counselling telefonico, effettuati nella sola giornata del 1 dicembre, sembrano indicare, ancora oggi, la necessità per la popolazione di poter usufruire di Servizi di HIV/AIDS/IST counselling telefonico di facile accesso, in anonimato e gratuitamente, dove poter fruire di un’informazione puntuale, scientificamente corretta ed aggiornata, erogata all’interno di un intervento strutturato che pone al centro dell’attenzione la persona e i suoi bisogni di salute. In tale prospettiva la prevenzione dell’HIV, dell’AIDS e, più in generale delle Infezioni Sessualmente Trasmesse può avvalersi di metodologie e strumenti di lavoro efficaci e consolidati negli anni.

Pubblicato il 03-12-2015 in Primo Piano , aggiornato al 03-12-2015

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]