Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Gaetano Settimo
Sei in:
Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor

Attività del Gruppo di Studio Nazionale sull'Inquinamento Indoor

Le problematiche igienico-sanitarie connesse con la qualità dell’aria indoor sono state oggetto in questi anni, di numerose iniziative sia sul campo della ricerca che della normazione, tese a regolamentare tale settore. La necessità di fornire indicazioni atte a portare maggiore chiarezza in tale importante tematica di sanità pubblica, ha sollecitato numerosi interventi; in particolare a seguito delle numerose richieste proveniente dalle Aziende Sanitarie del territorio, è stato attivato presso l’Istituto Superiore di Sanità, che peraltro segue da tempo questa problematica, un Gruppo di Studio nazionale (GdS) sull’inquinamento indoor.
Il GdS ha iniziato i suoi lavori nel 2010 con la partecipazione di esperti del Ministero della Salute, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), delle Regioni, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), e dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA).
Alla fine del 2015 il Gds ha visto l'aggiornamento della sua composizione con la presenza di nuovi esperti delle diverse istituzioni che partecipano ai lavori, come le regioni, i Ministeri ( Salute, Ambiente, Lavoro) e gli enti di ricerca coinvolti.
Lo scopo che il GdS si propone è quello di fare il punto della situazione attuale sul tema della qualità dell’aria indoor; particolare attenzione viene posta agli ambienti lavorativi (es. uffici, banche, posta, ecc.), domestici, scolastici e ricreativi, al ruolo delle sorgenti, alle emissioni dei materiali, agli interventi di efficienza energetica, alle esposizioni della popolazione.
Si ritiene che i lavori di questo GdS possano costituire un concreto punto di riferimento per gli operatori di settore, in particolare per la elaborazione di documenti di riferimento che possano portare un pratico contributo alla soluzione dei problemi legati alla complessa tematica della qualità dell’aria indoor.
Il GdS ha prodotto i seguenti documenti:
‒ Rapporti ISTISAN 13/4: Strategie di monitoraggio dei Composti Organici Volatili (COV) in ambiente indoor
‒ Rapporti ISTISAN 13/37: Strategie di monitoraggio dell’inquinamento di origine biologica dell’aria in ambiente indoor
‒ Rapporti ISTISAN 13/39: Workshop. Problematiche relative all’inquinamento indoor: attuale situazione in Italia. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 25 giugno 2012. Atti
‒ Rapporti ISTISAN 15/4: Workshop. La qualità dell’aria indoor: attuale situazione nazionale e comunitaria. L’esperienza del Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 28 maggio 2014. Atti
‒ Rapporti ISTISAN 15/5: Strategie di monitoraggio per determinare la concentrazione di fibre di amianto e fibre artificiali vetrose aerodisperse in ambiente indoor
‒ Rapporti ISTISAN 15/25: Parametri microclimatici e inquinamento indoor
‒ Rapporti ISTISAN 16/15: Presenza di CO2 e H2S in ambienti indoor: attuali conoscenze e letteratura scientifica.
‒ Rapporti ISTISAN 16/16: Strategie di monitoraggio del materiale particellare PM10 e PM2,5 in ambiente indoor: caratterizzazione dei microinquinanti organici e inorganici


Gaetano Settimo Coordinatore del GdS



Presentazioni del Workshop "La qualità dell'aria indoor: attuale situazione nazionale e comunitaria. L'esperienza del Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor" - 28 maggio 2014

Allegati

Pubblicato il 24-10-2012 in Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor , aggiornato al 24-01-2017

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]