Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Stefano Vella
Sei in:
Attività di ricerca

Verifica della sicurezza dei prodotti omeopatici

La prima regolamentazione dei medicinali omeopatici ad uso umano è stata attuata con la direttiva 92/73/CEE, implementata dalle direttive 2001/83/CE e 2003/63/CE. Tale normativa ha disciplinato, all'interno dell'Unione Europea, l'intero settore dell'omeopatia, che rappresenta la terapia non convenzionale attualmente più diffusa. Questo progetto di ricerca, che nasce dalla necessità di investigare la qualità e la sicurezza dei medicinali omeopatici, analogamente a quanto già consolidato per i medicinali tradizionali, si prefigge di effettuare una verifica della sicurezza di tali prodotti. In particolare, tenendo in considerazione le patologie per le quali essi sono più di frequente utilizzati, sarà verificata l'assenza, in tali preparazioni, di sostanze di sintesi con proprietà farmacologiche, utilizzate nella medicina allopatica per la cura delle stesse patologie. Si procederà quindi all'analisi, in particolare mediante metodi cromatografici con tecniche HPLC-MS e GC-MS, di diverse classi di medicinali omeopatici, iniziando dalla verifica dell'assenza di farmaci antiinfiammatori non steroidei e sviluppando per essi metodi validati applicabili a tali matrici.

Pubblicato il 24-01-2005 in Attività di ricerca , aggiornato al 16-06-2006

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]