Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Stefano Vella
Sei in:
Osservatorio

Integratori con vitamina D non aumentano il rischio di calcolosi renale

Se il timore di insorgenza dei calcoli renali vi impedisce di utilizzare gli integratori con vitamina D, uno studio dissipa quest’ansia. Mentre vengono confermati i fattori determinanti nello sviluppo dei calcoli renali come età, genere sessuale e peso, assumere vitamina D non aumenta il rischio: adeguati livelli di vitamina D possono aiutare a proteggere da un certo numero di malattie comprese alcune forme di tumore.
“I risultati dello studio ridimensionano la preoccupazioni di coloro che assumono integratori con vitamina D relativa alla formazione dei calcoli renali” ha dichiarato l’autore dello studio Cedric Garland della University of California, San Diego School of Medicine.
La ricerca ha utilizzato i dati ricavati da 2mila adulti di ogni età: dopo aver monitorato i partecipanti per 19 mesi, i ricercatori hanno trovato solo 13 persone con la diagnosi di calcoli renali.
Lo studio, pubblicato il 17 ottobre su American Journal of Public Health, ha mostrato che essere anziani o avere un indice di massa corporea elevato sono entrambi i fattori di rischio più significativi per la formazione di calcoli renali: gli uomini sono risultati coloro col rischio più elevato di calcolosi renale rispetto alle donne. Ma non gli utilizzatori di vitamina D.
“L’evidenza crescente indica che il livello sierico di vitamina D, range terapeutico 40-50 nanogrammi/L, è necessario per la riduzione sostanziale nel rischio di molte malattie, tra cui il cancro al seno e colon rettale” ha detto Garland, professore aggiunto presso la divisione di epidemiologia del Dipartimento di medicina della famiglia e preventiva.
Garland sostiene che gli integratori sono necessari per raggiungere nel sangue il corretto livello di vitamina D. Le persone con un alto indice di massa corporea hanno bisogno di più vitamina D per aumentare i benefici. HealthDay - 17 ottobre 2013

Pubblicato il 17-10-2013 in Osservatorio , aggiornato al 22-10-2013

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]