Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Alessandro Polichetti
Sei in:
A chi rivolgersi

Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Fisica Applicata "Nello Carrara" (CNR-IFAC)

Sull’IFAC in generale

L’Istituto di Fisica Applicata “Nello Carrara” (IFAC) è un organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) nato nel 2002 dalla fusione tra l’Istituto per la Ricerca sulle Onde Elettromagnetiche (IROE) e l’Istituto di Elettronica Quantistica (IEQ).
Oggi l’IFAC ha sede nell’Area di Ricerca CNR di Sesto Fiorentino (presso Firenze) e svolge attività di ricerca in numerosi settori della fisica applicata tra cui: elettromagnetismo, ottica, elettronica quantistica, optoelettronica e fotonica, struttura della materia, spettroscopia, geocosmofisica, telerilevamento, elaborazione di segnali ed immagini.


Sulla Protezione dai campi EM all’IFAC

All’IFAC (e precedentemente all’IROE) è attiva fin dal 1977 una linea di ricerca dedicata alla “Protezione dai campi elettromagnetici a bassa frequenza, radiofrequenza e microonde”. La linea, inquadrata nella sezione “Elettromagnetismo Applicato”, svolge attività di ricerca, sviluppo e consulenza sui temi seguenti:

Materiali e metodi per la sorveglianza fisica
- Progetto e realizzazione di apparati e messa a punto di procedure per la misura delle intensità dei campi e la calibrazione della strumentazione
- Sviluppo di modelli di calcolo numerico per la previsione teorica delle intensità dei campi

Interventi sul territorio
- Caratterizzazione di sorgenti di campo elettromagnetico significative dal punto di vista protezionistico
- Indagini su situazioni espositive tipiche in ambienti residenziali, di lavoro ed esterni
- Valutazioni di impatto ambientale
- Verifica del rispetto delle normative di esposizione in situazioni critiche

Aspetti biofisici e fisico-sanitari dell'interazione tra campi elettromagnetici e sistemi biologici
- Realizzazione di dispositivi di esposizione, "fantocci" e sensori per la dosimetria sperimentale a bassa frequenza
- Sviluppo di modelli per la dosimetria numerica in condizioni quasi-statiche
- Approfondimento dei razionali ed analisi critica delle norme di sicurezza

Questa attività ha sempre avuto anche finalità di tipi didattico, formativo, informativo e di riferimento istituzionale, con lo scopo di fornire risposte chiare e complete all’opinione pubblica e il necessario supporto tecnico-scientifico agli organi preposti al controllo del territorio.

Responsabile della linea di ricerca è il dr. Daniele Andreuccetti (D.Andreuccetti@ifac.cnr.it).

Maggiori informazioni sull’attività ed i prodotti della linea di ricerca e sulle persone che vi operano possono essere reperite sul sito Web della linea stessa all’indirizzo http://www.ifac.cnr.it/pcemni/.

Pubblicato il 23-05-2008 in A chi rivolgersi , aggiornato al 23-05-2008

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]